Il concetto di vivere secondo natura è un principio cardine della filosofia stoica, che offre una prospettiva unica sull’arte di condurre una vita significativa e in armonia con il cosmo. Fondato da filosofi come Zenone di Cizio, Epitteto e Marco Aurelio, lo stoicismo ha influenzato profondamente il pensiero occidentale con le sue pratiche di autocontrollo, saggezza e accettazione del destino.

L’espressione “vivere secondo natura” (vita naturae congruens in latino) si riferisce all’idea che ogni individuo dovrebbe allineare la propria esistenza con la natura del mondo, abbracciando il proprio ruolo all’interno dell’universo. Questo concetto non è limitato alla semplice adesione a istinti animali o comportamenti primitivi, ma piuttosto implica l’aderenza a un ordine cosmico più grande.

Gli stoici sostenevano che ogni essere umano possiede una “ragione” (logos) intrinseca, un principio universale che permea l’universo e governa la struttura e il funzionamento di tutto ciò che esiste. Vivere secondo natura significa allinearsi con questo ordine razionale del cosmo, abbracciando i valori della virtù, della ragione e dell’accettazione delle cose che non possono essere cambiate.

L’adozione di questo principio comporta una serie di insegnamenti pratici:

  1. Accettazione delle circostanze: Vivere secondo natura richiede la capacità di accettare le circostanze esterne come parte dell’ordine naturale delle cose. Gli eventi che esulano dal nostro controllo, come la malattia, la morte o gli imprevisti, devono essere accettati come parte inevitabile della vita umana.
  2. Pratica della virtù: Gli stoici considerano la virtù come la chiave per vivere secondo natura. La virtù può essere coltivata attraverso l’esercizio della saggezza, del coraggio, della giustizia e della moderazione. Questi valori sono considerati intrinsecamente legati alla nostra natura razionale.
  3. Adattamento all’universo: Vivere in armonia con la natura significa anche adattarsi alle circostanze esterne in modo razionale. Questo coinvolge la capacità di adattarsi alle situazioni senza resistenza e di trovare modi per prosperare nonostante le difficoltà.
  4. Identificazione del proprio ruolo: Ogni individuo ha un ruolo unico da giocare all’interno del cosmo. Vivere secondo natura comporta identificare e adempiere a questo ruolo nel modo più virtuoso possibile, contribuendo positivamente alla società e all’universo nel suo insieme.
  5. Autodisciplina e autocontrollo: Gli stoici credono che una vita in armonia con la natura richieda autodisciplina e controllo delle passioni e delle reazioni emotive. Questo non implica una repressione delle emozioni, ma piuttosto una comprensione razionale e una gestione equilibrata delle stesse.

In sintesi, vivere secondo natura nello stoicismo è un invito a connettersi con l’ordine razionale dell’universo, adottando virtù, accettazione e saggezza come principi guida. Questo approccio mira a offrire una visione della vita che permetta di affrontare le sfide in modo sereno, vivendo in armonia con se stessi, gli altri e il mondo circostante. È un invito a perseguire la virtù e la saggezza come strumenti per abbracciare il proprio ruolo nel tessuto cosmico dell’esistenza umana.

Iscriviti allo Stoic Life Daily

Ricevi GRATIS dal lunedì al venerdì un concetto, un principio o una strategia stoica quotidiana per affrontare al meglio la tua giornata.


Se ti interessa la filosofia greco-romana ti consiglio di seguire il mio blog su world.hey.com. In questo spazio non esiste un piano editoriale né un filo conduttore tra ciò che scrivo. Per dirla con Eraclito, tutto scorre…

Troverai idee, concetti, massime, passi e pillole sulla filosofia greco-romana, in particolare su Socrate e lo Stoicismo.

Vai al Blog di Marco su Hey.com

Commenti di: Il concetto stoico di vivere secondo natura

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *