In ogni momento bada con fermezza, come si addice a un Romano e a un maschio, a compiere ciò che hai per le mani, con quella serietà che è al tempo stesso scrupolosa e non affettata, con disposizione d’amore, con libertà, con senso di giustizia, e cerca di renderti libero da ogni altro pensiero. Ci riuscirai se compirai ogni azione della vita come se fosse l’ultima, evitando ogni leggerezza» ogni avversione passionale per i dettami della ragione, ogni falsità, ogni egoismo, ogni malcontento per la tua sorte. Vedi come sono poche le doti delle quali si deve venire in possesso per poter trascorrere una vita serena e pia; gli dèi, infatti, non pretenderanno nulla di più da chi osserva questi princìpi.
Marco Aurelio, Pensieri, 2-5

Molto spesso passiamo le nostre giornate senza essere presenti nel momento, non lo viviamo. Tutto ciò che facciamo è finalizzato a raggiungere un futuro in cui saremo finalmente felici, così perdiamo i bei momenti di vita e l’occasione di essere la versione migliore di se stessi.

Ad esempio invece di goderci un bel tramonto, ci affrettiamo a farne una foto o mentre affrontiamo una crisi, la nostra mente ci sussurra a ripetizione quanto sia ingiusto che capiti sempre a noi, derubandoci proprio di quelle energie emotive e mentali nel momento in cui ne abbiamo maggiore bisogno.

Meno energia sprechiamo preoccupandoci del futuro o del passato, più ne avremo per affrontare il momento presente, non possiamo dare il meglio se la nostra mente è da un’altra parte.

Nel mondo moderno siamo bombardati da troppe informazioni che seguiamo freneticamente per paura di essere considerati stupidi e poco aggiornati. È importante imparare a distinguere l’essenziale dall’irrilevante. È bene ricercare l’immobilità invece dell’urgenza.

Ad esempio cerca di non essere in balia della tua casella di posta o delle ultime notizie, non controllarle ogni giorno ma lasciar passare del tempo. In questo modo farai una prima scrematura delle informazioni irrilevanti, infatti ciò che è davvero importante lo sarò anche il giorno dopo e a quel punto potrai dedicarvi la tua completa attenzione. È difficile pensare con chiarezza quando si è inondati da miliardi di input e informazioni.

Oltre a controllare la quantità delle informazioni a cui siamo esposti, è necessario regolare ciò che accade nella nostra mente. Pensare è una necessità, ma molto spesso ripensiamo e dubitiamo di ogni nostra azione, finendo per essere sopraffatti, paralizzati e distratti dalla nostra stessa mente.

La soluzione è riuscire a svuotare intenzionalmente la propria mente, pulirla dal disordine come si fa con la propria casa.

Iscriviti allo Stoic Life Daily

Ricevi GRATIS dal lunedì al venerdì un concetto, un principio o una strategia stoica quotidiana per affrontare al meglio la tua giornata.


Se ti interessa la filosofia greco-romana ti consiglio di seguire il mio blog su world.hey.com. In questo spazio non esiste un piano editoriale né un filo conduttore tra ciò che scrivo. Per dirla con Eraclito, tutto scorre…

Troverai idee, concetti, massime, passi e pillole sulla filosofia greco-romana, in particolare su Socrate e lo Stoicismo.

Vai al Blog di Marco su Hey.com

Commenti di: Esercizio stoico: essere presenti nel momento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *